Signora Natale VS Mary Poppins ESPLICITO

La baby-sitter dotata di poteri magici contro la moglie di Babbo Natale: ecco una Rap Battle nata dalla fantasia di Whitney Avalon, una simpaticissima youtuber che si diverte a indossare i panni delle eroine più amate!

I sottotitoli che vedete nel video sono opera nostra, ma i giochi di parole sono talmente tanti da aver bisogno di una spiegazione aggiuntiva, che trovate qui sotto! Questi video sono davvero ben fatti e volevamo farveli conoscere, quindi abbiamo trascorso un po’ di tempo traducendo i testi in modo che anche chi non ha molta dimestichezza con l’inglese possa goderseli! Attenzione, le fanciulle ci sono andate giù un po’ pesanti con gli insulti e le volgarità!

Ringraziamo Whitney per la sua gentilezza e per averci spiegato alcuni doppi sensi un po’ difficili da rendere in italiano!
Dear Whitney, thanks for your kindness and your help with the translations!

Mary: Quando incombe una battaglia
da affrontare e combattere,
la lezione è: inizia all’istante!
Le persone praticamente perfette
preferiscono essere gentili,
ma certe volte devi proprio dire
“fanc**o!”
Non ricevi mai elogi,
Sei la parte dipendente della coppia,
Sei nota come quella che incarta i giocattoli
Ma le mie abilità nel rappare ti distruggeranno
Sono preziosa per i Banks,
quindi mostrami rispetto
Se mi strappi come fossi carta
allora risorgerò
E penso che dovresti controllarti
il colesterolo due volte.
Hey, gatta grassa,
come te cavi a prendere i topi?
Sei come una sfoglia
così facile da sbriciolare
Darò agli uccelli quel che resta di te
non appena ti avrò reso spazzatura
Ho sentito dire che sono passati anni
da quando il Polo diventò rigido
Le previsioni di oggi mi dicono
che tu sei completamente frigida.

Le persone praticamente perfette: Mary Poppins si presenta al signor Banks, il padre dei bambini di cui andrà ad occuparsi, come “praticamente perfetta sotto ogni aspetto”.
Ma le mie abilità nel rappare ti distruggeranno: in inglese si vuol giocare sull’assonanza tra “wrapping” (incartare) e “rapping” (reppare). In italiano tutto questo ha poco senso.
Sono preziosa per i Banks: Banks è il cognome della famiglia per la quale lavora Mary. Inoltre, il signor Banks lavora proprio in banca ed è molto attaccato all’idea del denaro. Gioco di parole che rende molto meno se tradotto in italiano.
Se mi strappi come fossi carta allora risorgerò: la famiglia Banks era in cerca di una baby sitter per i loro due bambini, i quali decisero di scrivere la descrizione della candidata ideale. Tale descrizione fu fatta a pezzi e gettata nel camino, ma ricomparve magicamente intera proprio tra le mani di Mary Poppins. I versi si riferiscono a questo episodio.
E penso che dovresti controllarti il colesterolo due volte: iconicamente, la Signora Natale ha spesso qualche chilo di troppo, pertanto Mary assume che i dolci che cucina (e che probabilmente mangia) possano averle alzato il colesterolo.
Hey, gatta grassa, come te cavi a prendere i topi?: Spesso i gatti in sovrappeso non sono molto agili, quindi più in difficoltà se devono catturare un topo. Anche questa è un allusione al peso della Signora Natale.
Ho sentito dire che sono passati anni da quando il Polo diventò rigido Le previsioni di oggi mi dicono che tu sei completamente frigida: battuta a sfondo sessuale: Mary assume che Babbo Natale e signora non siano più una coppia molto appassionata a causa dell’età avanzata.

Signora Natale: Non provarci, cara,
in città si dice
che basta un poco di zucchero
per farti andare giù
Il pappagallo sul tuo ombrello
non fa altro che lamentarsi
Sei una serva piena di sé
vestita in modo ho-ho-orribile
Siamo la più grande azione di carità di sempre,
aiutiamo la gente
Grazie a te quei due bambini
si sono riempiti il c**o di schegge (Screanzata!)
Le tue rime sono gracili,
se un giocatore mediocre,
Vieni qui, mostriciattolo,
che ti canto una canzoncina
Io sto dietro le quinte,
ma questo non significa che sia una sciocca
mi prendo cura del laboratorio, dei libri,
e sono la consigliera del Confettino
Sono una pasticcera, faccio i rolls,
sembro un pugile grande e grosso,
anche il tuo riflesso
pensa che tu sia una perdente.

in città si dice che basta un poco di zucchero per farti andare giù: riprendendo il famoso ritornello “basta un poco di zucchero e la pillola va giù”, la Signora dà a Mary della ragazza di facili costumi.
vestita in modo ho-ho-orribile: ripresa del tipico “ho-ho-ho” iconicamente associato a Babbo Natale.
mostriciattolo: in inglese “freak”, parola che indica tutto ciò che diverge dalla normalità; in questo caso, il riferimento è ai poteri sovrannaturali di Mary.
che ti canto una canzoncina: “I’ll one-horse open slay ya”, in inglese; la Signora ha storpiato un verso di “Jingle Bells” per minacciare Mary di morte, ma in italiano non era possibile rendere il doppio senso.
rolls: dolci spesso noti in italia con il nome di “girelle”.
riflesso: il riflesso di Mary nello specchio a volte prende qualche iniziativa personale slegata dalla volontà di Mary.

Mary: Tutto questo è noioso, giochiamo in doppio!

Signore Natale: Fatti sotto, sorella,
che vi facciamo il c**o!

Babbo Natale: Bert

Bert: Babbo

Babbo Natale: Mary

Mary: Signora…?

Bert: Improvviso proprio davanti ai tuoi occhi
Rido da morire quando vedo i grassi perdenti che odio
Mi piace cosa reppo e reppo quello che mi piace.
perchè Van Dike sa usare quel microfono dannatamente bene!
Tu sei un simbolo della cupidigia
che ha corrotto il periodo natalizio
Porti il carbone ai bambini cattivi,
Mary, spiegagliene il motivo, lei è:

Mary: Super chic, spaccac**i, forte e strepitosa

Mary & Bert: Super chic, spaccac**i, forte e strepitosa

Mary: Potrei recitarlo anche al contrario,
ma credo proprio
di star completamente sprecando il mio tempo,
perché non esistete nemmeno!

Bert: è lo spazzacamino amico di Mary.
Rido da morire: riferimento a una canzone del film, cantata dallo zio di Mary, “Love to laugh” in lingua originale.
Van Dike: Dick Van Dyke è l’attore che interpreta Bert.
Super chic, spaccac**i, forte e strepitosa, Potrei recitarlo anche al contrario: riferimento a “Supercalifragilistichespiralidoso”, canzone cantata in duetto da Bert e Mary, durante la quale Mary afferma di essere in grado di dire questa parola anche alla rovescia.

Babbo Natale: Sciocca, sono vero, e sono spettacolare
Questo Dick non riesce ad attenersi a un accento
o a un vernacolo

Signora Natale: La tua orrenda borsa tappeto
può far colpo su un cretino

Babbo Natale: Ma il mio sacco contiene miliardi
di regali tutti insieme
Tutto il paese fa il conto alla rovescia
fino alla Vigilia di Natale
L’inverno sta arrivando,
sono il “Re del Nord”

Questo Dick non riesce ad attenersi a un accento: critica che venne mossa all’attore riguardo il suo modo di parlare. Sottile ironia sul nome “Dick”, che in inglese oltre ad essere un diminutivo di “Richard” (vero nome dell’attore) è anche un termine volgare per indicare l’organo sessuale maschile.
borsa tappeto: la borsa magica di Mary è fatta con un tappeto e contiene di tutto.
Ma il mio sacco contiene miliardi di regali tutti insieme: ambiguo riferimento di Babbo Natale al sacco pieno di regali e ai propri testicoli (notare dove tiene la mano mentre lo dice e la conseguente faccia disgustata di Mary).
L’inverno sta arrivando, sono il “Re del Nord”: riferimento a “Il trono di spade”. “Winter is coming”, “l’inverno sta arrivando”, è il motto della casata Stark, sovrana del Nord prima della venuta della famiglia Targaryen.

Signora Natale: Bere una Coca all’anno
ci ha fatto diventare ricchi

Babbo Natale: La mia lista non sbaglia mai:
dice che sei una tr**a!

Mary: Per favore, non atteggiarti
come se fossi una specie di santo, Nicola

Bert: Sei sempre a spiare i bambini

Mary & Bert: Non hanno raggiunto l’età del consenso, coglione!

Signora Natale: Questa noiosa ragazza britannica
ha proprio bisogno
di andare il letargo

Babbo Natale: Sei stata una bimba cattiva,
stai zitta e siediti sulle mie ginocchia

Mary: Ne ho abbastanza,
il vento sta cambiando, qui
Vediamo come volate bene
senza le vostre renne!

Bere una Coca all’anno: in alcuni spot pubblicitari della Coca Cola si vede proprio Babbo Natale come testimonial.
come se fossi una specie di santo, Nicola: riferimento al nome inglese di Babbo Natale, ovvero Santa Claus, San Nicola, il quale donò a tre fanciulle una consistente somma di denaro per costituire la loro dote, permettendo loro di sposarsi anziché essere avviate dal padre alla prostituzione.

Malefica VS Daenerys: Rap Battle ESPLICITO

La fata/strega capace di trasformarsi in un drago contro la Madre dei draghi, immune al fuoco: ecco una Rap Battle nata dalla fantasia di Whitney Avalon, una simpaticissima youtuber che si diverte a indossare i panni delle eroine più amate!

I sottotitoli che vedete nel video sono opera nostra, ma i giochi di parole sono talmente tanti da aver bisogno di una spiegazione aggiuntiva, che trovate qui sotto! Questi video sono davvero ben fatti e volevamo farveli conoscere, quindi abbiamo trascorso un po’ di tempo traducendo i testi in modo che anche chi non ha molta dimestichezza con l’inglese possa goderseli! Attenzione, le fanciulle ci sono andate giù un po’ pesanti con gli insulti e le volgarità!

Ringraziamo Whitney per la sua gentilezza e per averci spiegato alcuni doppi sensi un po’ difficili da rendere in italiano!
Dear Whitney, thanks for your kindness and your help with the translations!

Malefica: Bene, bene, oh cielo,
che imbarazzante situazione!
Sono stata alquanto ferita dal non ricevere
un invito alla tua supplica in ginocchio
sono la rovina che rappa,
che porterà la tua insulsa nazione in animazione sospesa

animazione sospesa: rallentamento delle funzioni vitali di un essere vivente che non ne causa la morte, indotto mediante mezzi esterni. Forse è un riferimento allo stato vegetativo in cui è caduto il marito di Daenerys, Drogo, durante un rituale di magia che avrebbe dovuto salvargli la vita. Oppure si riferisce al sonno (lungo cento anni nella versione originale) in cui sia Aurora che tutto il regno sono caduti dopo la maledizione di Malefica.

Daenerys: Sono Daenerys Nata dalla Tempesta,
è il mio primo nome,
puoi chiamarmi Khaleesi
Distruttrice di Catene
Tu sei pazza a farmi guerra
Perché ti scavi la fossa con le tue mani?
Ti spezzerò come il collare di uno schiavo
in una Città Libera!

Malefica: Sai, sono semplicemente compiaciuta
dalla sfortuna della tua famiglia
Una maledizione sarebbe inutile
Fate già schifo
Prima tuo padre è impazzito,
poi hai fatto fuori la tua stessa madre
il fratello testa calda è stato assassinato
dal marito che hai soffocato!
Fosco: Bè, tutti gli uomini devono morire
Malefica: Vorrei che lo facessero
La verità è che sono spietata
Faccio sembrare bello il male
Cattiveria medievale con un ago
letale, pure lirica,
la miglior cattiva in assoluto che sta facendo il meglio
con tutti i poteri dell’Inferno!

poi hai fatto fuori la tua stessa madre: la madre di Daenerys è morta nel darla alla luce.
testa calda: riferimento alla morte del fratello Viserys, ucciso dal marito di Daenerys con una colata d’oro fuso sulla testa.
marito che hai soffocato: Daenerys ha ucciso il marito soffocandolo con un cuscino dopo un rituale che lo aveva portato allo stato vegetativo.
tutti gli uomini devono morire: Fosco fa una battuta riferendosi alla frase in alto valyriano “Valar Morghulis”, che significa appunto “tutti gli uomini devono morire”; è una forma di saluto che indica che tutti prima o poi dovranno morire, alla quale si risponde “tutti gli uomini devono servire”.
sta facendo il meglio: in realtà Malefica dice “who’s killin’ this”, che ha un significato un po’ più specifico difficilmente traducibile in italiano. Significa che sta raggiungendo il livello più alto possibile in quello che sta facendo.

Daenerys: Oh, come ti pare, Elvira,
li chiami versi, questi?
Sei una tiranna delle fiabe
Vatti a cercare un bambino da maledire
E che mi dici della tua ossessione
con le dita e le punture?
Scordati gli arcolai
dovresti evocare qualche ca**o!
Questi giochetti di magia
è meglio che si tolgano di torno
l’unica cosa pazza di me
è la grandezza delle mie abilità
Grey Worm: Come una spada attraverso il tuo cuore
vediamo di arrivare al punto,
Missandei: questa gnocca ha liberato gli schiavi
Daenerys: Chiamati “Bella-raham Lincoln

Elvira: riferimento a un film del 1988 dal titolo “Una strega chiamata Elvira”, “Elvira: Mistress of the Dark”, in lingua originale. Questa strega indossa abiti scuri e attillati come Malefica.
punture: “pricks” significa “punture”, in analogia con l’ago che punse Aurora sul dito, ma ha anche un significato volgare che indica l’organo riproduttore maschile, ed è a questo significato che allude Daenerys.
dovresti evocare qualche ca**o!: Daenerys ha fatto una battuta piuttosto volgare: ha suggerito a Malefica, visto che è tanto ossessionata da dita e “punture” (vedi nota precedente), di evocare qualche uomo che le faccia compagnia (o meglio, un preciso pezzo di anatomia esclusivamente maschile).
l’unica cosa pazza di me è la grandezza delle mie abilità: “mad skills” è un modo di dire in cui “mad” funge da rafforzativo di “skill”; si usa per definire delle abilità molto avanzate, non ha una traduzione precisa.
vediamo di arrivare al punto: “let this point sink in” è un modo di dire che indica la difficoltà ad arrivare a capire a fondo una questione; il paragone è tra capire il punto della battaglia, andare a fondo quindi della battaglia, e la spada che affonda nel cuore. Non c’è una traduzione precisa in italiano.
Bella-raham Lincoln: riferimento a Abramo Lincoln, che liberò gli schiavi degli stati del Sud degli U.S.A.; “Babe” è un termine che indica una bella ragazza.

Malefica: Guarda come sono grande io, dolcezza
Fosco: Meglio che inizi a contare le pecore
Malefica: Ti faremo un mazzo così mentre tu starai russando
in un sonno perpetuo
Non hai soldati con gli attributi nel tuo esercito?
Fosco: Non ha senso!
Malefica: E’ assurdo!
Mostrate così tante chiappe
che dovreste chiamarvi “Trono di Cu*i”
Non è spaventoso
quando sei obbligata a sposarti
circondata da uomini pelosi
e perdere la tua verginità
e abortire il tuo bambino
Una Barbie Barbara invischiata in un matrimonio combinato!
Come l’ultimo Valeryan morto io seppellirò la famiglia Targaryen!

Guarda come sono grande io, dolcezza: in realtà Malefica ha detto “eat your hearth out”, letteralmente “mangiati il cuore”, modo di dire che ha sia il senso di “vai a quel paese” sia “io sono meglio di te”; in questo caso c’è un’allusione, non traducibile in italiano, ad un rituale a cui Daenerys si è sottoposta che prevedeva di mangiare un cuore di cavallo crudo.
Mostrate così tante chiappe che dovreste chiamarvi “Trono di Cu*i”: Malefica allude al fatto che in Game of Thrones non mancano le scene di nudo.

Daenerys: Se sei così potente allora rispondimi:
che razza di magia di m***a si fa distruggere da un bacio?
Vestita in nero con quelle corna? Sembri una capra bruciacchiata!
Missandei: E’ fatta!
Grey Worm: Infilzala!
Daenerys: E’ finita, lo spettacolo è concluso, presto sarai il banchetto dei corvi
Persino Jon Snow sa che non siete capaci a rappare
Io sono sorta dalle ceneri
Grey Worm: Niente con cui tu possa competere
Missandel: Lei ha iniziato (stando) in basso
DaenerysMa adesso sono io a dominare!

E’ finita, presto sarai il banchetto dei corvi: “that’s all she wrote” è un modo di dire che indica che si è giunti alla fine di qualcosa; il banchetto dei corvi invece di riferisce al quarto libro della serie di Games of Thrones, ma anche al servitore di Malefica, che è appunto un corvo.
Persino Jon Snow sa: spesso durante la serie viene ripetuto che Jon Snow non sa niente.
Lei ha iniziato (stando) in basso, Ma adesso sono io a dominare!: battuta a connotazione vagamente oscena (come è suggerito dalle movenze di Daenerys e successivamente dalla risposta di Malefica) con riferimenti alle abitudini di Daenerys in camera da letto. L’ambiguità si viene a creare pensando anche alla crescita del personaggio, che si è costruita un nome e un’indipendenza partendo dal rapporto sottomesso con il fratello maggiore.

Malefica: Ti sembra roba che scotta? Non è neanche tiepida!
Vieni nel mio mondo e guarda la mia vera forma
Mi piace il tuo stile, bimba, ma è ora che ti ritiri
Attenzione: Sto per sputare fuoco!

Daenerys: Io sono la Madre dei Draghi, non puoi bruciarmi!
I migliori non hanno mai riposo- è il mio destino
Quindi rimandami a casa, ho un impero da costruire o
Urlerai mentre morirai come l’ultima strega che ho ucciso.

Io sono la Madre dei Draghi, non puoi bruciarmi: Daenerys è uscita illesa dalle fiamme del rogo di suo marito con tre draghetti nati dalle uova che aveva portato nel fuoco con sé, pertanto il fuoco di Malefica non la tange.
l’ultima strega che ho ucciso: la strega che aveva provocato lo stato vegetativo del marito di Daenerys

Gollum Bieber in LEGO!

Abbiamo riso come se avessimo respirato l’elio, dopo aver visto questo video. I BrotherhoodWorkshop, un geniale team specializzato in video realizzati grazie ai LEGO, hanno trovato il modo di dare un senso persino alla canzone con più non mi piace della storia di Youtube, reinterpretata da un personaggio d’eccezione: Gollum, disperato per la perdita del suo tessoro. Sotto, trovate la traduzione del testo.

Gollum: (versi agonizzanti)
Sai che ti amiamo!
Sai quanto sei importante per noi!
Sei il mio amore!
Sei il mio cuore!
E non ci separeremo mai, mai mai.
Dove sei andato adesso?
Per favore, smetti di giocare.
Siamo perduti, ora!
Che stai dicendo adesso?
Hai detto che c’è un altro
e mi hai guardato dritto negli occhi
Il nostro primo amore ci ha spezzato il cuore
per la prima volta!
E non possiamo dire altro che
Tessoro, Tessoro, Tessoro, oh!
Tessoro, Tessoro, Tessoro, no!
Tessoro, Tessoro, Tessoro, oh!
Pensavamo che saresti
per sempre stato mio, mio!
Oh, per te
noi avremmo cercato per sempre
e non possiamo proprio credere
di non *BOTTA IN TESTA*
Uruk: Accidenti, che fastidio!
Gollum: Tessooro!

Cenerentola vs Belle: Princess Rap Battle

Cenerentola e Belle sono pronte a darsele di santa ragione a colpi di rime taglienti in una Rap Battle nata dalla fantasia di Whitney Avalon, una simpaticissima youtuber che si diverte a indossare i panni delle principesse Disney e non solo!  Continua a leggere Cenerentola vs Belle: Princess Rap Battle

Galadriel vs Leila: Princess Rap Battle ESPLICITO

La Dama della Luce, signora degli Elfi, contro la paladina della Ribellione, in una Rap Battle nata dalla fantasia di Whitney Avalon, una simpaticissima youtuber che si diverte a indossare i panni delle principesse Disney e non solo!
I sottotitoli che vedete nel video sono opera nostra, ma i giochi di parole sono talmente tanti da aver bisogno di una spiegazione aggiuntiva, che trovate qui sotto! Questi video sono davvero ben fatti e volevamo farveli conoscere, quindi abbiamo trascorso un po’ di tempo traducendo i testi in modo che anche chi non ha molta dimestichezza con l’inglese possa goderseli! Attenzione, le fanciulle ci sono andate giù un po’ pesanti con gli insulti e le volgarità!

Ringraziamo Whitney per la sua gentilezza e per averci spiegato alcuni doppi sensi un po’ difficili da rendere in italiano!
Dear Whitney, thanks for your kindness and your help with the translations!


Galadriel: Non si riesce con facilità a lottare contro di me,
Sono la tr**a più figa della Terra di Mezzo,
la Dama della Luce!
Sto meglio di te vestita di bianco,
dovresti sparire dalla mia vista.
Ti colpirò come Obi-Wan
Perché sono più fredda della carbonite.
Tu combattere me?
Non sei abbastanza forte!
Un umano sconfiggere un elfo?
Non vivi abbastanza a lungo!
Faresti meglio ad ascoltarmi bene
attraverso quelle ciambelle che hai nei capelli
Prima che io abbia finito questo verso
Tu mi amerai disperandoti

Non si riesce con facilità a: Riferimento a “Non si riesce con facilità ad entrare a Mordor”, frase pronunciata da Boromir nel film “La compagnia dell’anello”, in lingua originale “one does not simply walk into Mordor”.
Carbonite: Sostanza usata per ibernare Ian Solo.
Tu mi amerai disperandoti: Frase pronunciata da Galadriel quando l’Anello la mette alla prova, al cospetto di Frodo. In originale, “you will love me and despair”.

Leila: Calmati, nonna,
sei brutta quando ti arrabbi
Mi stai mostrando il tuo lato oscuro?
Mi ricordi mio padre!
Che personaggio femminile forte,
ossessionato da un anello,
e hai spedito un gruppo di uomini
a sistemare tutto.
Quando Sauron prese il potere
tu ti nascondesti in un albero
Io ho guidato l’Alleanza Ribelle
e abbiamo salvato tutta la galassia
Quando avrò finito con te
non sarai altro che un cratere
Le mie parole esplodono come bombe
Sono un detonatore vocale!

Calmati, nonna: Galadriel è la nonna di Arwen, e ha tanti, tanti secoli alle spalle.
Mi stai mostrando il tuo lato oscuro? Mi ricordi mio padre: Il lato oscuro della Forza fece trasformare Anakin Skywalker, padre di Leila, cavaliere Jedi, nel temibile lord Sith Darth Vader.
e hai spedito un gruppo di uomini a sistemare tutto: Dal punto di vista di Leila, sempre in prima linea con il blaster, spedire gli altri (uomini, poi!) a fare il lavoro sporco è inaccettabile.
Quando Sauron prese il potere tu ti nascondesti in un albero: Riferimento alla terra dove abita Galadriel, Lothlorien, ricca di alberi dorati.
Io ho guidato l’Alleanza Ribelle e abbiamo salvato tutta la galassia: Lo scontro tra Impero e Alleanza Ribelle viene vinto dai ribelli desiderosi di ricostituire la Repubblica.

Galadriel: Quanti rifacimenti hanno avuto i tuoi film,
almeno tredici?

Leila: Bé, la maggior parte dei vostri film
è occupata dai crediti
Noi siamo al film numero sette,
mentre voi siete siete ancora al sesto!

Galadriel: Sì, ma a differenza vostra
non fingiamo che il terzo non esista.

Sì, ma a differenza vostra non fingiamo che il terzo non esista: Galadriel ironizza sul fatto che molti non gradiscono il terzo film della saga di “Star Wars”, in quanto caratterizzato da un’atmosfera molto cupa che accompagna l’avvicinamento di Anakin al lato oscuro della Forza dovuto a tutte le esperienze negative e le paure che nutriva sul futuro della moglie. Per ulteriori approfondimenti, una canzone (tradotta da noi) spiega molto bene come andarono le cose

Leila: Sei come un Assaltatore Imperiale,
perché i tuoi colpi non vanno mai a segno
Ho indossato un bikini dorato
e il mondo è uscito di testa!
Rapperò più veloce, la supererò,
la surclasserò, la sorpasserò
Sono la migliore con il blaster
tu sei una disastrosa fiera rinascimentale
Io cammino nel cielo
mentre tu sei inchiodata a terra
sei solo una hippie che si s**pa gli hobbit
senza emozioni e noiosa
Non ho bisogno della spada laser
per toglierti di torno
Cerca dentro di te
Perderai questo incontro…

Sei come un Assaltatore Imperiale, perché i tuoi colpi non vanno mai a segno: a quanto pare, nonostante i cloni sparino una quantità impressionante di proiettili sui protagonisti, nessuno viene mai colpito.
Ho indossato un bikini dorato e il mondo è uscito di testa: quando Leila finisce nell’harem di schiave di Jabba, è costretta a vestirsi in questo modo.
Sono la migliore con il blaster: in realtà Leila dice “I’m a master with the blaster”; la parola “master” si riferisce anche al titolo attribuito ai maestri Jedi. Inoltre, Leila è effettivamente il personaggio con la mira più precisa.
Io cammino nel cielo mentre tu sei inchiodata a terra: “I walk in the sky” è un riferimento al cognome “Skywalker”, che anche Leila, in quanto figlia di Anakin Skywalker, dovrebbe avere. In Italiano, il gioco di parole è impossibile da rendere.
Cerca dentro di te: “Search your feeling” è la frase che usa Darth Vader, rivolgendosi a Luke, per invitarlo a rendersi conto di essere veramente suo figlio in una delle scene più famose (quanto più storpiate) del cinema.
Perderai questo incontro: I Jedi sono capaci di manipolare le menti non abbastanza forti. “Questi non sono i droidi che state cercando”.

Galadriel: Io…
Non cederò mai
a tuoi trucchetti mentali da Jedi
e dopo la lingua desiderosa di Jabba
dovresti sapere quando devi tirarti indietro
I miei versi sono così bagnati
che sembro un tifone che rappa
Come sta Alderaan?
Scusa, troppo presto?
Io vedo cose che erano
cose che sono
cose che potrebbero essere
Io sono completamente operativa,
è finita, tesoro.
Tu non puoi passare,
sfida qualcun altro.
Puoi baciarmi il c**o,
Fai finta che sia tuo fratello.

e dopo la lingua desiderosa di Jabba dovresti sapere quando tirarti indietro: “licked”, oltre che “leccata” vuol dire anche “drogata/ubriaca al punto di non essere più capace di fare niente”; è un doppio senso usato da Galadriel per suggerire a Leila di lasciar perdere il combattimento. In italiano, abbiamo voluto rendere l’idea in un modo che avesse comunque senso.
Come sta Alderaan: pianeta in cui Leila è cresciuta, distrutto durante “Una nuova Speranza” dall’Impero.
Io vedo cose che erano, cose che sono, cose che potrebbero essere: Galadriel usa parole molto simili, rivolgendosi a Frodo, quando gli spiega cosa mostra il suo specchio magico.
Tu non puoi passare: disse Gandalf il Grigio al Balrog che gli bloccava la strada nelle miniere di Moria.
Fai finta che sia tuo fratello: Leila aveva una cotta per suo fratello Luke, con il quale si bacia varie volte, prima di scoprire la parentela che li unisce.

Biancaneve vs Elsa: Princess Rap Battle

Biancaneve, la prima principessa della Disney, ed Elsa, di quasi ottant’anni più giovane, sono pronte a darsele di santa ragione a colpi di rime taglienti in una Rap Battle nata dalla fantasia di Whitney Avalon, una simpaticissima youtuber che si diverte a indossare i panni delle principesse Disney e non solo!
I sottotitoli che vedete nel video sono opera nostra
, ma i giochi di parole sono talmente tanti da aver bisogno di una spiegazione aggiuntiva, che trovate qui sotto! Questi video sono davvero ben fatti e volevamo farveli conoscere, quindi abbiamo trascorso un po’ di tempo traducendo i testi in modo che anche chi non ha molta dimestichezza con l’inglese possa goderseli!

Ringraziamo Whitney per la sua gentilezza e per averci spiegato alcuni doppisensi un po’ difficili da rendere in italiano!
Dear Whitney, thanks for your kindness and your help with the translations!
Continua a leggere Biancaneve vs Elsa: Princess Rap Battle

Star Wars Disney – Parodia di “Let it Go”

La passione di EL per Star Wars e quella di KIRIA per la Disney si sono fuse insieme nella fantasia dei Box Step Production, un trio britannico che ha deciso di sostituire le parole pronunciate dalla regina Elsa mentre canta “Let it Go” con quelle che avrebbe potuto dire Anakin Skywalker poco prima di diventare Darth Vader/Lord Fener. Continua a leggere Star Wars Disney – Parodia di “Let it Go”