VITA DA VEGETARIANA – Le ricette di Luca & Chiara: “Cannelloni ricotta e spinaci”

Nota di KIRIA: questa ricetta è assolutamente adatta ai vegetariani (ma non ai vegani) a meno che, come me, non odiate i formaggi! Poiché qui abbiamo usato una bella dose di ricotta, uno dei pochi formaggi che non contiene caglio animale, ho deciso di essere gentile, per una volta, e di cucinare solo per Luca (che ha ricambiato preparandomi un risotto al pomodoro e piselli)! Visto che si è mangiato tutta la teglia da solo, dire che i miei cannelloni sono venuti piuttosto bene!.

INGREDIENTI (dose consigliate per quattro cannelloni):
– 4 sfoglie di pasta per lasagne
– RIPIENO: 300 g di spinaci (surgelati), 200 g di ricotta, due spicchi d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale.
– BESCIAMELLA: 400 ml di latte, 50 g di farina, 4 cucchiai d’olio extravergine di oliva, sale.

PROCEDIMENTO:
Saltare gli spinaci in padella con aglio, olio e sale (dopo averli bolliti, se sono freschi); unire gli spinaci alla ricotta e salare .Dividere il ripieno in quattro parti uguali e farcire le quattro sfoglie di pasta.
Preparare la besciamella versando in una pentola antiaderente olio e poca farina alla volta. Il fuoco sotto la pentola deve essere molto basso. Quando olio e farina saranno bene amalgamati e privi di grumi, iniziare ad aggiungere il latte fino a raggiungere la consistenza desiderata.
In una teglia (eventualmente rivestita di carta da forno) versare uno strato di besciamella, adagiare i cannoli e coprire con altra besciamella. Cuocere in forno per 15-20 minuti a 180° o come suggerito dalla confezione di sfoglia per lasagne.

Annotazioni utili
La ricetta che abbiamo usato per la besciamella è un’idea di mio padre, che come me non ama affatto il burro; l’olio al posto del classico burro rende la preparazione più leggera. Riguardo la quantità di farina, va dosata in base alla consistenza voluta, più o meno liquida; con le dosi consigliati, verrà piuttosto densa. Ricordiamo inoltre che molti aggiungono la noce moscata alla besciamella, ma noi non siamo amanti delle spezie.

VITA DA VEGETARIANA – Le ricette di Luca & Chiara: “Girelle ricotta & spinaci, pomodoro & peperoni”

L’idea iniziale era di fare una torta salata con spinaci e patate, ma la mancanza delle patate ci ha fatto venire in mente un’alternativa!

INGREDIENTI (dose consigliate per due persone):
– 230 grammi di pasta sfoglia
– RIPIENO 1: 280 g di spinaci (surgelati), 40 g di ricotta, due spicchi d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale
– RIPIENO 2: 160 g di peperoni (surgelati), 100 g circa di sugo di pomodoro precedentemente preparato, sale

PROCEDIMENTO:
Saltare gli spinaci in padella con aglio, olio e sale (dopo averli bolliti, se sono freschi); unire gli spinaci alla ricotta.
Saltare i peperoni in padella con olio e sale (dopo averli cotti in forno, se sono freschi) e unire al sugo di pomodoro.
Far freddare i due ripieni e farcire la pasta sfoglia come desiderato. Infornare con la carta da forno e cuocere a 180° per 40 minuti (o finché la pasta non sarà ben cotta). Le nostre girelle sembrano bruttissime, quando erano crude, ma cuocendo sono diventate almeno un po’ più carine!

Modifiche consigliate: La prima volta, abbiamo dato alla pasta la forma di un rotolo farcito da cui abbiamo poi ottenuto delle girelle. Il ripieno con i peperoni ha la tendenza a bruciare sul fondo, quindi cercate di dare una forma più simile a un fagottino o a un raviolone che impedisca al ripieno di uscire da sotto. Vi lasciamo il video con il procedimento.

VITA DA VEGETARIANA – Le ricette di Luca & Chiara: “Risotto alle verdure”

Per sfatare il mito “ma sei vegetariana?! Allora cosa mangi?!”, ecco a voi una delle ricette che ho inventato durante gli ultimi mesi. Luca ed io l’abbiamo modificata più volte a seconda della stagione, del tempo a disposizione e di quello che avevamo in frigo, e così potete fare anche voi! E’un piatto unico adatto a chiunque cerchi un cibo sano e non troppo lento da preparare! Noi lo chiamiamo anche “riso verde”, perché le verdure che usiamo di solito per cucinarlo (eccetto le carote) sono tutte verdi.

INGREDIENTI (dose consigliate per due persone):
– Un etto di carote
– Un etto di zucchine
– Cipolla bianca q.b.
– Un etto di spinaci (noi usiamo quelli surgelati)
– Un etto di piselli (noi usiamo quelli surgelati)
– Dado vegetale senza glutammato monosodico*
– Olio extravergine di oliva
– Due etti circa di riso Carnaroli

PROCEDIMENTO:
Scaldare l’olio, quindi aggiungere cipolla e carota tagliate finemente. Dopo alcuni minuti, aggiungere anche zucchine, piselli e spinaci e un dado vegetale.
Quando le verdure saranno quasi cotte, aggiungete anche il riso e un pezzo di dado vegetale aggiuntivo. Togliete dal fuoco quando il riso è pronto e, a piacere, condite con olio d’oliva.

Modifiche consigliate: per la base del soffritto, potete usare anche il sedano, insieme a cipolle e carote. Tra le varie verdure che si possono aggiungere alla ricetta, abbiamo provato con i fagiolini (tagliati piccoli, altrimenti non cuociono mai) e ci stanno molto bene.
Se volete un piatto ancora più sostanzioso, al posto del riso usate la quinoa, un cereale sudamericano ricchissimo di proteine, ricordandovi che spesso ha un tempo di cottura inferiore a quello del riso.

*il glutammato monosodico è un esaltatore di sapidità usato per insaporire cibi altrimenti insipidi; è molto irritante per l’apparato digerente, perciò vi consiglio fortemente di leggere l’etichetta quando acquistate dei dadi per il brodo!

RisoPentola