La laurea? Ma che l’ho presa a fare?

Laurea, che ti ho presa a fare?

Ok, non è niente di nuovo. Solo uno stupido aggiornamento sulla mia vita al momento. Sono ancora una youtuber a tempo pieno? Oh, sì. E cercherò di rimanerlo almeno part time, nel caso strano in cui trovi mai lavoro. Perché lo sto cercando, eh sì. Mi tocca.

Per la piccola Kiria è giunto il momento di tornare ad essere Chiara e trovare qualcosa da fare. Magari nell’ambiente della scrittura. Ghostwriter, copywriter, creative writer, tuasorella writer… Chiedo troppo, vero? Ah, aspetta, ma io ho una laurea… E non mi serve a niente. Mi avevano detto che un sacco di ragazzi trovavano lavoro in fretta con il tipo di laurea che ho io. E ci ho pure creduto. Bischera. Invece sono qui che ogni giorno leggo gli annunci e spero. Sapete come si dice in Toscana? “Chi visse sperando morì cacando”. E allora buon gabinetto a tutti i laureati che la laurea possono anche appenderla al chiodo. Letteralmente.

Caccia alla casa editrice

Indovinate un po’? Forse la raccolta con le avventure di Norvy è quasi conclusa! Devo revisionare ogni singola storia, aggiungere qualche illustrazione, riscrivere alcune parti e mille altre cose, ma vedo la luce in fondo al tunnel.
Inizialmente pensavo di pubblicare autonomamente, ma mi sono resa conto che molti di voi avrebbero difficoltà ad acquistare solo online, perciò andrò a stressare le case editrici per vedere se sono interessate a pubblicare le storie di Norvy e renderle disponibili nelle librerie.
Se ogni singola casa editrice italiana dovesse dirmi “Non ti aiuteremo mai, il tuo libro fa schifo e merita di bruciare sul rogo”, allora tornerò all’idea iniziale per cui mi arrangerò da sola e spedirò il libro a casa vostra su richiesta, personalmente o tramite negozio virtuale. Insomma, è cominciata la stagione di caccia alla casa editrice! Vi farò sapere se ci sono aggiornamenti!
Per i curiosi: il libro è suddiviso in dodici mesi, e ciascun mese vengono narrate circa otto storie. Tra di esse, ho incluso anche alcune pagine del diario di Norvy! Pensavo di aggiungere anche un disegno per ogni mese. Insomma, c’è ancora tanto da fare!

Grazie a tutti per il supporto che mi avete dato, le storie di Norvy sono state solo un gioco, all’inizio, e non avrei pensato che vi sarebbero piaciute! E’ solo grazie a voi che forse un giorno esisterà un libro chiamato “Le avventure di Norvy, il gatto immaginario di Luca e Chiara”.

“Alla Ricerca di Dory” – Teaser Trailer ufficiale

Dopo un intero film trascorso a cercarlo, il piccolo pesce pagliaccio chiamato Nemo è  stato riportato a casa. Adesso, però, è forse arrivato il turno di qualcun’altro per sparire… Che si tratti forse di una pesciolina blu che non ricorda… aspetta… di che stavamo parlando?
Sarà al cinema da settembre 2016, se non ve lo scordate nel frattempo.