La vera storia delle principesse Disney: LA BELLA E LA BESTIA

I film della Disney fanno sognare, e conservano tutti un meraviglioso lieto fine… Ma cosa sarebbe successo se la Disney avesse rispettato le fiabe originali? Le fiabe della tradizione popolare presentano più di una versione; di seguito leggete quella che conosciamo noi. Ecco la vera storia de La Bella e la Bestia.

LA BELLA E LA BESTIA – FIABA POPOLARE
Un ricco mercante aveva tre figlie: le prime due erano belle ma di brutto carattere, la più piccola, Bella, oltre ad essere bellissima era anche dolce e gentile. Il mercante passò un periodo economicamente sfortunato e, quando le sue finanze  si ripresero, egli dovette affrontare un viaggio d’affari e chiese a ciascuna figlia cosa voleva in dono: le prime due chiesero gioielli, Bella chiese una rosa.
Durante il viaggio il mercante fu colto da un forte temporale e chiese ospitalità in un castello. Il portone si aprì, e l’uomo si ritrovò in un salone dove la cena era già stata servita. Una voce maschile lo invitò ad accomodarsi e mangiare. Il castello non sembrava disabitato, eppure il mercante non vide nessuno in giro. Il giorno dopo andò nel giardino del castello e colse una rosa da un roseto. Allora un’enorme bestia lo assalì, gridando: “Io ti ospito e tu mi ricambi derubandomi? Morirai per questo!” Il mercante spiegò le sue ragioni; allora la Bestia si calmò, gli risparmiò la vita e lo coprì di doni per la sua famiglia. In cambio, la ragazza a cui era destinata la rosa avrebbe dovuto vivere con lui. Bella decise di accettare il patto della Bestia, nonostante la riluttanza del padre, e andò a vivere nel castello. La Bestia la trattava come una regina,e ogni sera le chiedeva di sposarlo, ma lei non accettava.
Bella poteva vedere la sua famiglia da uno specchio magico, e a volte tornava a casa per assistere il padre, che in sua assenza cadeva in depressione. Ogni volta che Bella partiva, la Bestia le consegnava un anello con una pietra: se fosse rimasta troppo tempo lontana da lui, la pietra sarebbe diventata nera e lui sarebbe morto. Una volta le sorelle, gelose della ricchezza e del lusso in cui viveva Bella, nascosero il suo anello: quando lo ritrovò, la pietra era quasi completamente nera. Tornò subito al castello e trovò la Bestia in fin di vita. Devastata dall’accaduto, Bella promise che lo avrebbe sposato, e la Bestia divenne un bellissimo principe. Bella, accettandolo come sposo nonostante il suo aspetto, aveva spezzato l’incantesimo che lo affliggeva.
I due si sposarono: il mercante andò a vivere con loro nel castello, mentre le due sorelle furono condannate a restare statue finché non avessero imparato a non essere gelose.

Interpretazioni: la fiaba può essere letta tramite un’interpretazione freudiana; Bella è la bambina che deve diventare donna: inizialmente, l’amore per il padre è l’unico amore che le sembra lecito provare, ha paura dell’uomo e lo vede come “bestia”, non riesce a ricambiare i suoi sentimenti. Con il tempo, colui che prima gli sembrava una bestia, diventa uno splendido principe: Bella è adesso cresciuta, è diventata adulta e pronta ad amare un uomo diverso dal padre. Il padre di Bella , da parte sua, non vorrebbe vedere sua figlia affrontare il percorso della crescita, ma (a differenza del padre della Bella Addormentata) è disposto a lasciare che la natura faccia il suo corso, anche se diventa molto triste in assenza di Bella, la sua figlia preferita, la più giovane e la più virtuosa. Il simbolo del passaggio dall’infanzia all’età adulta è la rosa che Bella chiede in dono, come la mela per Biancaneve e il sangue per la Bella Addormentata. Notare come, infatti, sia la mela, che il sangue che la rosa possano essere rappresentati dal colore rosso, tradizionalmente associato all’età adulta della donna.

P.S.: Oggi è il compleanno di KIRIA! 🙂

Pubblicato da

Kiria EternaLove

Aspirante scrittrice e disegnatrice, youtuber e videogiocatrice per passione e per vocazione da nerd.

39 commenti su “La vera storia delle principesse Disney: LA BELLA E LA BESTIA”

    1. Carissimi commentatori ed eternalove potreste farmi gli auguri per il mio compleanno che è oggi 2 OTTOBRE???

      Grazie per sprecare un po’ del vostro tempo per me!!!!

  1. Sono fantastiche le tue storie Chiara e lo sapete che su play store ci sono due app su di voi

    CONTINUATE COSÌ ~(^з^)-♡

  2. L’ho sempre trovata una storia molto bella, sia in versione originale che secondo la trasposizione disneyana, una delle mie preferite senza dubbio.
    Belle é intelligente e sicuramente non naif e ingenua come altre principesse e questo mi é sempre piaciuto molto. 🙂

  3. No, basta. Questa mi ha emozionato! Mi ha davvero commosso, non capisco il perchè, ma mi ha commosso. Probabilmente è per via della storia e della interpretazione profonda… anche se la punizione delle sorelle è leggera >=)
    Comunque, visto che non ti ho fatto gli auguri anche qui: AUGURI CHIARA!!! (Anche se un po’ in ritardo)

  4. Carissima chiara, ieri 26 dicembre ti avrei fatto gli auguri su Facebook ma purtroppo non ho il permesso di farlo sul mio telefono e quindi te li farò qui, spero che accetterai i miei auguri anche se in ritardo.

    AUGURONIIIII!!!!

    #TGeternalove perché non proponete una nuova nerdocraft?????

    È troppo bello vedervi insieme a Luke & Co

  5. Questa fiaba è bellissima: sia quella originale che quella della Disney *.* grazie per la spiegazione della storia e auguri Kiria ♡

    1. Comunque… Storia molto bella ed interpretazione molto interessante (come le altre!) 😛

  6. Non mi ero mai accorto della bellezza di questa fiaba *-* Da piccolo la sottovalutavo molto °^° Ora prendo una macchina del tempo e mi do un pugno XD

  7. Messaggio promozionale:

    Siete davvero convinti di conoscere bene gli eternalove????

    Bè provateci!!! Cosa avete da perdere???

    Se saprete dirmi cosa c’entra questa canzone con gli EL scrivete #io sotto questo commento e riceverete un luke4316 in omaggio

    Tutti possono vincere basta che schiacciate quei ditini sui quei piccoli tastini

    Canzone:

    Dansa med oss
    Klappa era hander
    Gor son vi gor
    Ta nagra steg at vanster
    Lissna och lar
    Missa inte chansen
    Nu ar vi har med
    Caramelldansen

    PS : è solo il ritornello e sappiate che per scriverla in un commento l’ho dovuta imparare a memoria

  8. Bhè, che c’è da dire……
    Soluzione sempre pronta. Adesso un anno in più, e mille auguri dai fan!!!! AUGURI KIRIA!!!! (Sorry, in ritardo….)

  9. La Bella e la Bestia,il mio cartone Disney preferito..!=D
    Sono contento che non ci sia una versione più “cruda”,ci sarei rimasto un po’ male =/ XD
    Il significato si poteva intuire,ma sono contento che tu l’abbia spiegato!=D
    P.S.Auguri,anche se in ritardissimo ^^’

  10. però un giorno ci raccontate la vostra storia.. come vi siete conosciuti.. quando, come, secondi, anni, mesi..come vi siete conosciuti.. sarebbe molto importante per me.., no.., scusate.. PER NOI! (..penso..) spero che leggiate questo messaggio.. così capirete che per me, e per altre persone, siete importanti.. vi adoro, continuate così <3.

  11. è da tanto che non messaggio con qualcuno.., quindi se notate errori di ortografia.. bhe.. scusatemi.., il mio professore non diceva mai “errore” ma “orrore” 😉

  12. me lo dicevano i miei amici che la Disney nascondeva dei messaggi subliminali nelle proprie storie…
    comunque come sempre molto interessante, ed è bello vedere come le vere storie siano simili ma diverse dalle storie Disney che, appunto, sono per bambini.
    AUGURI KIRIA/CHIARA!!!!!!!!

  13. quando ero piccina mi vestivo sempre da Bella perchè è la mia principessa preferita!! (anche se somiglio a biancaneve) gli auguri li ho fatti su yt <3 bravissima Kiria/chiara!!!

  14. Non ho capito molto ma comunque Loria le tue interpretazioni sono sempre bellissime

    GRANDI AUGURI PER I 250.000

    Ps. Vi seguo da quando avevate 9 inscritti

  15. chiara auguri anche se in ritardo il mio pc e troppo lento e non mi partiva la connessione
    auguri 🙂 🙂 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.