Inktober: vale la pena provarci?

Questo è il periodo dell’anno in cui i social sono pieni di disegni a base d’inchiostro e gli artisti danno di matto per rispettare le scadenze… più o meno.

Per chi non lo sapesse, l’Inktober è una sfida che prevede di disegnare ogni giorno un soggetto differente seguendo un suggerimento predefinito che può essere interpretato come si vuole.

La mia esperienza con l’Inktober

Nel 2017 ho postato su Instagram un post al giorno per i primi 7 giorni, ma la mancanza di tempo (e soprattutto di competenze) mi hanno convinta a lasciar perdere. Era un periodo in cui ero molto più dedita all’arte digitale, perciò ho interrotto senza troppo senso di colpa.

disegni dell'inktober 2017
I disegni erano piccoli, ma un disegno al giorno era troppo per me.

Nel 2018 ci ho riprovato, a costo di portarmi un po’ avanti nei giorni in cui avevo tempo, e con tanta fatica sono arrivata a fine mese!

È stato bello portare a termine la sfida? Sì, sicuramente dà molta soddisfazione.

La qualità dei disegni è rimasta sempre alta? Ci sono stati degli alti e bassi.

Mi sono divertita? Perlopiù, ma a volte volevo davvero lasciare perdere.

Ero contenta che fosse finita? Sì.

Ero migliorata? Un po’ credo di sì.

Sì, a volte ho avuto voglia di usare anche pennarelli grigi e colorati, ma non ero molto brava a fotografare i miei disegni… soprattutto perché erano fatti su un quaderno abbastanza piccolo e poco malleabile.

Nel 2019 ci ho provato per la terza volta, ma non a mano libera, in digitale. Ho tirato fuori vignette e disegni più complessi, quasi tutti nelle sfumature di nero, bianco e grigio, con pochi tocchi di colore dove serviva. La versione digitale ha richiesto più tempo, ma il risultato finale è stato quello con la qualità più alta in assoluto rispetto ai disegni degli anni precedenti. Ricordo che postai l’ultimo disegno mentre stavo andando al Lucca Comics… e sì, fu davvero una soddisfazione!

Sono molto soddisfatta del mio lavoro del 2019 e credo non solo di aver imparato cose nuove, ma di aver pure sperimentato al di fuori della mia confort zone, con le tecniche e con la creatività!

Dopo lo sforzo del 2019, non ho più avuto modo di replicare l’esperienza… e credo sia un bene, perché ho avuto molto da lavorare e da scrivere in questo periodo.

A chi consiglio l’Inktober?

In generale l’Inktober è consigliabile a chiunque, dai principianti ai più esperti, anche se forse sono gli artisti intermedi quelli che trarranno più beneficio da questa sfida; ogni giorno l’Inktober costringe a spremere la propria creatività e ad affrontare sfide sempre diverse che alla lunga migliorano di molto le proprie capacità.

L’altro lato della medaglia riguarda invece la mancanza di tempo: se l’illustrazione non è il vostro mestiere principale, fare un disegno completo al giorno potrebbe portarvi via una quantità di tempo eccessiva; stessa cosa se siete studenti.

Se avete poco tempo a disposizione ma volete comunque fare un test, provate almeno a fare qualche scarabocchio senza postarlo da nessuna parte; vi aiuterà comunque a migliorare la tecnica o almeno a sviluppare la vostra inventiva personale.

Se invece le sfide dell’Inktober non vi piacciono, potete sempre inventarvi una sfida personalizzata o seguirne una creata da qualcun altro.

Link utili per migliorare

Magari per qualcuno di voi questo sarà il momento giusto per riprendere in mano le penne d’inchiostro impolverate. Se questo è il caso, vi lascio qualche link che vi potrebbe essere utile:

Avete presente Domestika, il sito dedicato alla creatività in ogni forma? Ecco, anche questa piattaforma sta organizzando vari eventi a tema inchiostro proprio durante questo mese!

Ogni giorno compaiono dei corsi nuovi, non necessariamente dedicati all’illustrazione a mano libera!

E io cosa ho fatto per questo Inktober 2021?

Alla fine ho tirato fuori almeno un disegno, che non c’entra niente con i temi proposti, ma che comunque è correlato ai miei recenti contenuti su Twitch… che dite, le somiglia?

Come una vera esperta, ho messo ai lati i pennarelli e le penne che ho usato.
Ecco la mia playlist YouTube dedicata a Life is Strange TRUE COLORS, dove raccolto le live di Twitch.

Pubblicato da

Kiria EternaLove

Il mio nome è Chiara, ma sono nota nel mondo del Web come Kiria EternaLove. Mi piace leggere, scrivere, disegnare e videogiocare, e a volte la mia anima nerd si macchia di battute di dubbia qualità che a volte prendono la forma di vignette. Influencer di giorno e scrittrice di notte, ho pubblicato "Le avventure di Norvy" nel 2017 e "Le avventure di Norvy e Chiara" nel 2020. Presto pubblicherò anche il mio primo manga e un romanzo fantasy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.