L’ULTIMA REGINA – Il mio primo romanzo fantasy!

In questo blog mi capita spesso di leggere libri e di recensirli, ma oggi non parleremo dei libri scritti dagli altri autori, ma di quelli che ho scritto io!

Chi mi segue da più tempo sa già che ho scritto diversi libri: uno è una raccolta di tre racconti del mistero che trovate su Amazon, L‘assassino delle fiabe, mentre gli altri due sono libri illustrati dedicati al mio gatto immaginario Norvy (Le avventure di Norvy, Le avventure di Norvy e Chiara); questi invece si trovano sia il libreria sia su amazon.

Molti di voi sapranno bene che sto lavorando anche alla sceneggiatura del manga La stanza grigia con l’editore Upper Comics, in cui una ragazza yandere di nome Angelica rapisce un compagno di scuola di cui è follemente innamorata.

Quello che però pochi sanno è che io sto scrivendo un altro romanzo, o meglio, l’ho già scritto da tempo ed è arrivato il momento di parlarvene, visto che uscirà nei primi mesi del 2022.

Estel Iviole Elmas Kindreik, Estel per gli amici

Il romanzo si intitola L’ultima regina ed è un fantasy ambientato in una sorta di continente europeo medievale alternativo che non è devastato da guerre ed epidemie di peste.

La protagonista del romanzo si chiama Estel Iviole Elmas Kindreik, regina di Elberas, detta “la rosa rossa”. Come tutte le sue antenate, discende da una divinità primordiale figlia della Luna, pertanto, pur essendo per metà umana, è dotata di moltissimi poteri curativi.

Nonostante la sua natura divina, però, si porta dietro fin dalla nascita il peso di una profezia ambigua che potrebbe portare il regno di Elberas in rovina… ma di questo parleremo più in là!

Per adesso spero di avervi messo un po’ di hype e prima o poi vi racconterò degli altri dettagli.

La regina Estel in mezzo a delle rose stilizzate.
Estel disegnata da Komaki nel 2021, seguitela su Instagram!

Quando iniziai a scrivere (ormai 13 o 14 anni fa)

Adesso però voglio raccontarvi una storia un po’ triste di come ho iniziato il libro “L’ultima regina”.

Era una fredda mattinata giornata d’autunno, frequentavo la seconda liceo ed era il periodo dello scambio culturale con il Belgio. Io e il mio compagno di banco Alessio (che era anche il mio migliore amico e il mio primo ragazzo) eravamo rimasti a scuola e non c’era veramente un tubo di interessante da fare.

Quel giorno eravamo talmente scocciati che ci mettemmo a inventare dei personaggi a partire dai nostri nomi, dai nomi dei nostri amici e da quelli dei Cavalieri dello Zodiaco, perché in quel periodo eravamo fissati con quell’anime.

I personaggi che vennero fuori si chiamavano Krales (da Alessio + Kristal), Kiria (da Chiara + Sirio), Pegal e Sanex.

Da quel momento iniziai (o iniziammo? Non ricordo!) a inventarmi delle storie con questi personaggi e mi immaginai che ciascuno di loro avrebbe avuto il potere di governare un elemento. Kiria poteva controllare l’aria, Krales il ghiaccio e così via. Mi immaginavo che fossero quattro ragazzi moderni risucchiati nel passato per aiutare una regina a risolvere non so qualche guaio, e si sarebbero accorti solo in quella circostanza di avere dei poteri speciali.

Il libro si sarebbe dovuto chiamare I guerrieri elementali, ma alla fine feci così tanti cambiamenti che Sanex e Pegal sparirono nel nulla, lasciando solo Krales e Kiria.

Krales e Kiria, una regina e un principe fratelli

Krales e Kiria diventarono fratelli, Kiria salì al trono come regina e cambiai completamente il look di entrambi. Alla fine, iniziai io stessa a usare il nome Kiria e cambiai il nome del mio personaggio in Aether.

Aether però era troppo difficile da leggere, così feci un omaggio a Tolkien e scelsi il nome Estel. Non so se lo sapete, ma Estel in sindarin, che è la lingua degli elfi, significa “speranza” ed è uno dei tanti nomi del re Elessar, noto ai più come Aragorn.

A questo punto qualcuno potrebbe chiedersi: come mai avevi detto che sarebbe stata una storia triste?

La risposta è semplice: la persona con la quale ho dato il via a tutto questo, ovvero Alessio, purtroppo non c’è più da oltre dieci anni per via una brutta malattia. Non importa quanto tempo passa, io non smetterò mai di ricordarmi di lui e di quegli anni di liceo che vivemmo insieme.

Con il mio libro ho voluto far rivivere Alessio nel personaggio di Krales, visto che si tratta dell’unica cosa che io abbia deciso di mantenere tra tutte le idee iniziali che invece ho scartato. Questo libro l’ho voluto dedicare a lui, perché non solo era un mio grande amico, ma anche un grande appassionato di fantasy.

Estel disegnata da me diversi anni fa e pubblicata sul mio profilo Instagram

Gli ultimi ritocchi prima della stampa

L’ultima regina è ormai è praticamente finito, però ho già in mente di scrivere un seguito… al momento, però, non dirò nulla sull’argomento; meglio sistemare una cosa per volta. Sappiate solo che adesso manca l’ultima revisione, la copertina e pochissime altre cose!

Lo ammetto, questo libro è pensato più per le lettrici che per i lettori, ma vi assicuro che i personaggi maschili degni di nota non mancheranno…. o almeno spero! Questo me lo dovrete dire voi quando avrete letto il libro!

Mi raccomando seguitemi su tutti i social, così che possa tenervi aggiornati sull’argomento! Alla prossima.

Pubblicato da

Kiria EternaLove

Il mio nome è Chiara, ma sono nota nel mondo del Web come Kiria EternaLove. Mi piace leggere, scrivere, disegnare e videogiocare, e a volte la mia anima nerd si macchia di battute di dubbia qualità che a volte prendono la forma di vignette. Influencer di giorno e scrittrice di notte, ho pubblicato "Le avventure di Norvy" nel 2017 e "Le avventure di Norvy e Chiara" nel 2020. Presto pubblicherò anche il mio primo manga e un romanzo fantasy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.